attività

 

   AFFIDO FAMILIARE

E’ l’inserimento di un minore in una famiglia che lo accoglie per un periodo variabile a seconda dei tempi di risoluzione dei problemi della sua famiglia d’origine secondo le Leggi vigenti (L. 184/83 e 149/01).

    APPOGGIO FAMILIARE

Prevede l’attivazione di interventi di sostegno in modo da evitare che una momentanea situazione di disagio possa precludere lo sviluppo armonico del minore e sfociare in una maggiore difficoltà. Le famiglie si rendono disponibili a mettere in atto interventi di accompagnamento e affiancamento a famiglie attraverso l’appoggio ai figli.

       FORMAZIONE PERMANENTE

Le famiglie, per mantenere vive le motivazioni e rendere sempre più efficace l’accoglienza, partecipano a percorsi di formazione così articolati:

– incontri mensili di gruppo con la funzione di sostegno ed aiuto ad affidatari ed adottivi.

– incontri periodici a tema con la partecipazione di esperti sul disagio minorile.

– partecipazione ad iniziative inerenti progetti educativi per minori e famiglie.

-organizzazione di incontri divulgativi rivolti a gruppi intressati al tema dell’accoglienza.

-interventi-testimonianza l’accoglienza famigliare a convegni con tematiche sociali.

-attuazione di progetti di informazione, divulgazione,  mediante mostre, filmati, presentazioni di libri, pubblicazioni aperti al pubblico.

I commenti sono chiusi.